Didattica

Non ti copio, ti ritraggo! Laboratori per giovani pittori

Il ritratto non è sempre stato la restituzione realistica di una fisionomia. Anzi, questo è avvenuto solo in determinati periodi storico-artistici. Ciò vale anche per noi oggi: possiamo decidere cosa descrivere e raccontare di una persona e come rappresentarla in una forma archetipica e idealizzata. A partire da un’analisi guidata di alcuni dipinti esposti nella mostra Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi, bambini e ragazzi realizzeranno un ritratto con tecnica mista osservando il dato reale e nel contempo interpretandolo secondo la propria sensibilità.

Il tuo anti-ritratto

Questo laboratorio suggerisce ai i ragazzi della scuola secondaria gli strumenti per riflettere sulla rappresentazione del corpo all’interno dello spazio del quadro.

Indovina chi?

In questo laboratorio ogni bambino sarà invitato a ritrarre un compagno, senza che questi lo sappia, servendosi di materiali adesivi a collage.